Stimolazione Elettrica Transcranica (TDCS)

 

La stimolazione elettrica transcranica a corrente diretta (t-DCS) è, insieme alla rtms, uno dei principali metodi di neurostimolazione non invasiva. Si tratta di una procedura molto semplice che prevede il posizionamento di due elettrodi a livello dello scalpo, in grado di emanare una corrente di 1-2 mA a livello corticale che comporta l'effetto della neuromodulazione (in grado quindi di modificare le correnti neuronali).
La stimolazione può essere di tipo anodico catodico in modo da ottenere una facilitazione o inibizione corticale. La seduta dura circa 20 min e non è prevista alcuna forma di ricovero o preparazione. Viene effettuata quotidianamente per un numero di giorni variabile a seconda della patologia. Le applicazioni sono svariate e rientrano tra queste tutte quelle situazioni in cui può essere utile una modulazione dell'attività corticale, in particolare tra queste rientrano: Emicrania, depressione, potenziamento cognitivo, terapia riabilitativa post stroke.