Terapia con Infiltrazione di Tossina Botulinica

La tossina botulinica è nota ai più per i suoi effetti in chirurgia estetica, in particolare per la capacità di riduzione delle rughe. Oltre a questi effetti, però, il botulino risulta essere un valido alleato anche in Neurologia.

Tale tossina, derivata dal batterio Clostridium Botulinum, è usata da molti anni nel trattamento della spasticità, cioè in tutte quelle situazioni in cui si è venuta a creare una situazione di iperattività muscolare e nelle distonie focali. A partire dal 2014, il botulino, viene applicato anche nel trattamento dell'emicrania. 

Il trattemento consiste, appunto, nelle infiltrazioni di botulino, cioè nell'iniezione di tale tossina a livello dei distretti muscolari interessati.