Terapia Occupazionale

La terapia occupazionale in età evolutiva si rivolge a bambini che presentano limitazioni nella partecipazione alle attività della vita quotidiana. Possono essere bambini con patologie neuromotorie, disturbo della coordinazione motoria, deficit di attenzione e iperattività, disabilità cognitiva, disturbi del comportamento, disturbi dell’apprendimento, disturbi pervasivi dello sviluppo, deficit sensoriali e disturbi di natura congenita e acquisita.
È utile per promuovere l’autonomia del bambino nelle attività quotidiane che comprendono la cura del sé (lavare i denti, fare la doccia, vestirsi, allacciare le scarpe, organizzare lo zaino), Produttività (scrivere, disegnare, tagliare, contare, ascoltare, giocare, costruire) e Tempo libero (giocare, partecipare ad un gruppo, dedicarsi a un hobby).
Il terapista occupazionale effettua una valutazione iniziale sui bisogni segnalati, coinvolgendo il bambino e chi si occupa di esso nella definizione degli obiettivi del trattamento.